Green Endurance 2021: cambia tutto!

Il progetto del Green Endurance – Campionato Italiano Energy Saving si prepara ad una grande svolta in vista della stagione 2021.

Nato con il chiaro intento di sperimentare nuovi format, nuove soluzioni che consentissero di avvicinare nuovi concorrenti grazie ad una reinterpretazione della regolarità e dell’analisi dei consumi in varie forme.

In tre anni di test è stato possibile sperimentare un endurance h24 full elettrico con una formula di consumo estremo, è stata fatta la prima sperimentazione in gara del biometano con analisi WTW e, dopo la pausa con format ridotto del 2020 a causa della pandemia Covid-19, nel 2021 il DNA della sperimentazione non verrà meno con una nuova formula che riunisce la storia del motorsport Green con la moderna necessità di comunicare la mobilità ecosostenibile.

Nuovo Promoter

Un primo importante segno di cambiamento è rappresentato dal Promoter. Dal 2021 il Campionato Italiano Green Endurance sarà sotto l’egida di a.s.d. BMG Motor Events.

Nuovo Format

Un segnale del nuovo format è già nell’aggiornamento del nome del campionato. Sempre Green Endurance ma da Campionato Italiano Energy Saving si passa a Campionato Italiano Economy Run.

Due parole che anticipano la fortissima vocazione per l’analisi dei consumi del campionato 2021 e che riportano, nella storia dell’automobilismo Green, alla mitica “Mobil Economy Run” nata degli USA negli Anni 30.

Tutte le soluzioni di mobilità sostenibile a confronto tra di loro alla ricerca del minor consumo possibile.

Il Campionato, che articolerà su 5 gare in 5 differenti regioni, sarà presentato, insieme al nuovo regolamento, nel corso delle prossime settimane.

Nel frattempo ottimizzate il vostro stile di guida… e buon 2021!